Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Botte da cinema

Recensioni semi serie di film d'azione.Che sia un filmone mainstream, o il dvd sfigato che ad una settimana dall'uscita cinematografica, è sullo scaffale più nascosto di un autogrill della Roma-Napoli.Se lo vedo, e mi ispira, lo recensisco.Basta che ci siano le botte.Appunto, "Botte da cinema".[Sono ammesse divagazioni.Ma non troppe]

Skin Trade, merce umana – Il film action canonico per eccellenza

Pubblicato su 15 Ottobre 2015 da Mec Maru in recensione, review, Action movie, Arti marziali, film, Michael Jay White, Dolph Lundgren, Toni Jaa, Cinema, Azione

Skin Trade, merce umana – Il film action canonico per eccellenza

Qualche tempo fa, una persona per me di rilevante importanza, nel mio percorso di vita, mi disse che le cose (cosa cose?Qualsiasi cosa), per andare bene, devono trovare corrispondenza in tre condizioni:persona giusta; situazione giusta; momento giusto.

Cosa c'entra tutto ciò, direte voi, con la recensione di un film?Eh si, c'entra eccome.

Ci sono dei film che sfiorano la perfezione, scelgono gli attori giusti, mettono su la storia e l'ambientazione giusta, MA (c'è sempre un ma)..poi al botteghino non se li fila nessuno. Anzi..magari manco ci arrivano al botteghino, e te li trovi, a pochi mesi dal loro rilascio sul mercato, dopo un Quinta Colonna di Del Debbio, come programmazione del sabato sera di Rete 4 (non è un caso scriva proprio questo...forse lo capirete nel link che porta alla trama del film, a fine articolo).

Ebbene, questo è il caso di Skin Trade – Merce umana, ultima fatica del caro vecchio Dolph "Ivan Drago" Lundgreen, che annovera nel cast, oltre al vichingo svedese, ottimi compagni di merende, vedi Toni Jaa, il sempre presente Michael Jay White, e Ron Perlman, nel ruolo del vilain, guidati da un regista dal nome impronunciabile, ma sono più che sicuro non sia una figura così rilevante.

Ora parliamoci chiaro ST (da qui in avanti lo chiamerò così), rimane un low budget, girato per lo più in Asia, per abbattere i costi, e con la pretesa di essere ne più ne meno che un onesto B-movie.

Ma la verità è che questo film, sta al cinema d'azione come il Papa che dice Messa in latino a San Pietro, di domenica a mezzogiorno!

E' semplicemente..ortodosso, fottutamente canonico.Scontato forse, ma caspita!E' così che si fa un film d'azione!!

Dentro ci troverete semplicemente tutto, tutti gli ingredienti, che hanno fatto la storia di successo di questo genere.

Tanto per elencarne qualcuno [presenti spoiler]: protagonista grosso, muscoloso, e con mascella quadrata; mafiosi dell'est; uccisione del figlio del mafioso dell'est; vendetta verso il protagonista; duelli 1vs1 con vasta presenza di arti marziali; uccisione famiglia del protagonista, poliziotti corrotti; protagonista che diventa giustiziere; co-protagonista che prima di capire che combatte la stessa battaglia del protagonista, si azzuffa varie volte con lui; uno è chiaro, l'altro è scuro, uno è grosso, l'altro è agile; sud est asiatico; inseguimenti in moto; esplosioni, colpi di bazooka, botte e scene cruente in ottima quantità.

Già solo in questo semplice e freddo elenco, si possono scovare diversi richiami a chissà quanti titoli (Arma Letale, Rambo, Commando, ecc), che caratterizzarono in modo chiarissimo il genere action, nel suo periodo di apice.

ST è un film del 2014, ma concettualmente, è come se fosse un film degli anni 80'/90'.

Questo, a mio parere, è stato il punto del suo insuccesso commerciale (ma non nel mio cuore!Sia chiaro!).

Quanti andrebbero a vedere, oggi al cinema, un film classico d'azione, con protagonista un attore over 50, ricordato per una battuta in accento russo, in un film di 30 anni or sono, ed un tizio thailandese eccelso a tirare calci.

In un'epoca di film di super-eroi/vampiri che si innamorano di teenager, dove il sangue non si vede manco per sbaglio, e le legnate non fanno male perchè tanto "c'ho i super poteri e manco sento dolore", ben pochi ancora si ecciterebbero per un bel colpo di bazooka assestato in canotta zozza e pantalone mimetico, oppure per un coltello piantato in pancia al cattivo di turno, senza troppe censure.

Eppure, ai miei occhi, questo è uno dei migliori film d'azione che ho visto negli ultimi tempi.

I duelli tra i vari action-men presenti sono ben fatti e coinvolgenti, Dolph mette al servizio della trama la sua esperienza, e la sua straordinaria fisicità (nonostante non sia più un ragazzino), assolvendo perfettamente, ancora una volta, ad un ruolo da Schwarzenegger dei poveri (questo è sempre stato in definitiva, ho sempre trovato una enorme somiglianza, sia fisica, sia attoriale, con l'austriaco, troppa forse per non far pensare ad una copia ben riuscita); perfettamente affiancato da Toni Jaa, che forse non avrà grandi doti recitative, ma è un sommo artista marziale, così come M.J. White, una garanzia in questi film, e Ron Perlman, che quando si tratta di fare il cattivo, non sbaglia un colpo.

Se vi posso trovare una pecca, mi sento di dire che i dialoghi, non sempre sono sviluppati benissimo, a volte vanno un po' troppo sul banale; e anche la tematica sociale (non spoilero, ma dal titolo si capisce abbastanza bene) che si propone, forse è affrontata in modo un po' troppo semplicistico e grossolano, seppure con buona parte di corrispondenza, probabilmente, con la realtà di certi luoghi.

Ma alla fine...STI CAZZI!CI SONO LE BOTTE, CE NE SONO TANTE, C'E' UNO GROSSO CHE S'INCAZZA E FA FUORI TUTTI I CATTIVI, ED UNO PICCOLO MA LETALE CHE GLI DA UNA MANO!

Se ST fosse uscito in un periodo tra l'80' ed il 90', forse avrebbe fatto storia, sono convinto sarebbe stato un cult da ricordare.

Ma, per ricollegarci a quanto si diceva all'inizio, è uscito fuori tempo massimo.

Ce lo teniamo così, piccolo capolavoro semi sconosciuto, per la gioia di noi appassionati di genere, non dimenticando che [MEGA SPOILER] il finale lascia un'autostrada aperta per un sequel...non ci deludere Dolph!Ripulisci un altro po' di feccia dal pianeta!! ;)

TRAMA

QUINDI??CE LO VEDIAMO?!: è fatto copiando passo passo il manuale degli action movies.Se siete su questo blog..NON POTETE PERDERLO!Chiudete e andate a vederlo, che aspettate!!

vai Dolph!Così si fa!

vai Dolph!Così si fa!

Commenta il post